La UILTuCS Emilia-Romagna si prefigge di rappresentare le lavoratrici e i lavoratori del terziario. Dare forza al lavoro.

Indirizzo
Via delle Lame, 98 – 40121 – BOLOGNA (BO)

Informazioni per i contatti
Email: [email protected]
PEC: [email protected]
Telefono: 051/550502
Fax: 051/550918

Altre informazioni
E’ aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 (festivi esclusi)

Telefono 051/550502 – Fax 051/550918

Image Alt

Author: Segreteria

  /  Articles posted by Segreteria

Martedì 3 maggio allo IAL di Riccione la Tavola rotonda organizzata dall’Ente Bilaterale del Terziario della provincia di Rimini “La formazione nel settore terziario” con la presentazione della ricerca IRES “Fabbisogni formativi delle aziende del terziario in provincia di Rimini” “La formazione nel settore terziario” è l’argomento di strettissima attualità al centro del dibattito. Ne discuteranno insieme

Mercato del lavoro emiliano – romagnolo: permangono gli effetti delle restrizioni imposte dal contrasto al Convd-19. Secondo l’indagine Istat sul mercato del lavoro, pubblicata a marzo 2022, nel 2021 l’occupazione nei Servizi genericamente intesi in Emilia-Romagna, rispetto allo stesso periodo del 2020, ha risentito degli effetti delle misure di contenimento alla diffusione del Covid 19, risultando in

Il turismo rappresenta senza dubbio una delle punte di eccellenza del nostro Paese e forse la realtà più importante dal punto di vista storico, culturale e paesaggistico. Questo è ancor più vero quando all’estero si riferiscono alla nostra penisola bagnata dal Mar Adriatico, dal Mar Ionio e dal Mar Tirreno riferendosi alla TERRA DEL TURISMO! Tale idea, poi,

Iniziativa unitaria Con l’obiettivo di porre in evidenza la situazione di persistente difficoltà nella quale parte rilevante della filiera del Turismo, della Ristorazione e della Cultura continua a versare, di dare risalto alle diverse vertenze aperte a livello territoriale e, nel contempo, di fornire maggior visibilità a priorità richieste e proposte del sindacato confederale rispetto alla “vertenza

IL CST EBURT Area Metropolitana Bolognese promuove formazione e riqualificazione professionale. WEBINAR gratuito per aziende e lavoratori aderenti a Eburt DATA: 3/3/2022 dalle ore 18.00 alle ore 20.30 (in modalità webinar con apertura stanza alle ore 17:30). Interventi: Sara Ciurlia Capone, coordinatrice del CST EBURT BO; Entilli Franco, vice-coordinatore del CST EBURT BO; Mario Forte, componente del CST EBURT BO; Aldo Giammella, componente

Premessa Le Organizzazioni Sindacali FP CGIL, CISL FP, FISASCAT CISL, UIL FPL e UILTUCS con la presente piattaforma intendono dare formale avvio al rinnovo del CCNL UNEBA in un percorso condiviso con le lavoratrici e i lavoratori per il rilancio dei servizi e delle strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie e socio-educative. Lo scoppio della pandemia COVID 19, ha stravolto la

Sottoscritto il rinnovo del CCNL per i dipendenti delle istituzioni socio – sanitarie – assistenziali – educative aderenti all’Agidae. Il rinnovo del Contratto Nazionale Agidae applicato ai circa 50mila dipendenti da Enti ed Autorità Ecclesiastiche che svolgono attività nei servizi socio sanitari, socio assistenziali educativi e nell’area accoglienza e di servizi nelle attività turistiche, culturali e sportive. Nel

Si è svolto nel corso della giornata di ieri il corso dal titolo “L’Arte di Ascoltare e la Gestione Creativa dei Conflitti e dello Stress lavoro correlato attraverso l’Autoconsapevolezza Emozionale” organizzato da EBIVER, l’ente bilaterale regionale della vigilanza. Il corso, , articolato in una intera giornata di attività didattica, come si intuisce facilmente dal titolo, si proponeva

Importante risultato raggiunto dalle OO.SS. Regionali di FP CGIL, CISL FP, FISASCAT CISL, UIL FPL, UILTUCS In data odierna, dopo una lunga trattativa, le Organizzazioni sindacali di categoria hanno finalmente dato applicazione a quanto stabilito dall’art. 85 del CCNL Cooperative Sociali, sottoscrivendo un accordo sui tempi di vestizione valido su tutto il territorio regionale. L’accordo, avrà decorrenza dall’1.11.2021,

In data 9 Luglio 2021, dopo ben 8 anni dalla scadenza, è stata raggiunta l’intesa sul rinnovo del contratto nazionale applicato ai circa 600mila lavoratrici e lavoratori addetti delle imprese di pulizia, servizi integrati/multiservizi, prevalentemente impegnati in regime di appalto e che durante la pandemia hanno dimostrato grande senso di responsabilità lavorando incessantemente per garantire servizi