La UILTuCS Emilia-Romagna si prefigge di rappresentare le lavoratrici e i lavoratori del terziario. Dare forza al lavoro.

Indirizzo
Via delle Lame, 98 – 40121 – BOLOGNA (BO)

Informazioni per i contatti
Email: [email protected]
PEC: [email protected]
Telefono: 051/550502
Fax: 051/550918

Altre informazioni
E’ aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 (festivi esclusi)

Telefono 051/550502 – Fax 051/550918

Image Alt

Author: Segreteria

  /  Articles posted by Segreteria

Il Mercato del Lavoro emiliano-romagnolo: la situazione è sostanzialmente stabile   Secondo l’indagine Istat sul mercato del lavoro, pubblicata il 13 settembre 2022, nel secondo trimestre del 2022 l’occupazione nei Servizi genericamente intesi in Emilia-Romagna, rispetto allo stesso periodo del 2021, rimane invariata. Questo risultato discende da una compensazione tra la crescita femminile, +7.000 e la contestuale contrazione

Disponibile la Documentazione informativa e modalità di accesso alle prestazioni. In data 18 luglio 2022 le parti sociali, organizzazioni sindacali di categoria e Federfarma, nel rispetto di quanto definito dal Ccnl di settore, hanno costituito il Fondo Contrattuale di Assistenza Sanitaria Fasifar per tutti i lavoratori dipendenti delle farmacie private, farmacisti e non farmacisti. La costituzione della “Cassa

In data 22 luglio 2022 si è svolta l’assemblea unitaria promossa da Filcams CGIL, Fisascat CISL e UilTuCS ER dell’area metropolitana di Bologna per le consultazioni sull’ipotesi di rinnovo del contratto collettivo nazionale delle farmacie ex municipalizzate del 07 luglio 2022. Le lavoratrici e i lavoratori del comparto esprimono soddisfazione sui contenuti dell’accordo di rinnovo giunto a

Riconosciuto il diritto delle Organizzazioni Sindacali del Terziario di nominare un RSA senza alcun limite numerico! Importante risultato ottenuto dall’Organizzazione Sindacale nei confronti della nota Società del territorio di Imola che opera nel settore della grande distribuzione. La UilTuCS ER ha prontamente proposto ricorso per il mancato riconoscimento dell’RSA costituita presso l’unità produttiva, in spregio di tutte le

COMUNICATO STAMPA - STRUTTURE REGIONALI EMILIA ROMAGNA Non si fermano le Organizzazioni Sindacali di Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs dell’Emilia Romagna per la tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori a sostegno della vertenza relativa al rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro del comparto della Vigilanza privata e dei servizi Fiduciari. Lunedì scorso, difatti, in

Martedì 3 maggio allo IAL di Riccione la Tavola rotonda organizzata dall’Ente Bilaterale del Terziario della provincia di Rimini “La formazione nel settore terziario” con la presentazione della ricerca IRES “Fabbisogni formativi delle aziende del terziario in provincia di Rimini” “La formazione nel settore terziario” è l’argomento di strettissima attualità al centro del dibattito. Ne discuteranno insieme

Mercato del lavoro emiliano – romagnolo: permangono gli effetti delle restrizioni imposte dal contrasto al Convd-19. Secondo l’indagine Istat sul mercato del lavoro, pubblicata a marzo 2022, nel 2021 l’occupazione nei Servizi genericamente intesi in Emilia-Romagna, rispetto allo stesso periodo del 2020, ha risentito degli effetti delle misure di contenimento alla diffusione del Covid 19, risultando in

Il turismo rappresenta senza dubbio una delle punte di eccellenza del nostro Paese e forse la realtà più importante dal punto di vista storico, culturale e paesaggistico. Questo è ancor più vero quando all’estero si riferiscono alla nostra penisola bagnata dal Mar Adriatico, dal Mar Ionio e dal Mar Tirreno riferendosi alla TERRA DEL TURISMO! Tale idea, poi,

Iniziativa unitaria Con l’obiettivo di porre in evidenza la situazione di persistente difficoltà nella quale parte rilevante della filiera del Turismo, della Ristorazione e della Cultura continua a versare, di dare risalto alle diverse vertenze aperte a livello territoriale e, nel contempo, di fornire maggior visibilità a priorità richieste e proposte del sindacato confederale rispetto alla “vertenza